La Notte Del Giudizio

La Notte Del Giudizio 2.00/5 (40.00%) 1 vote

Fuori da 3 settimane, riesco in extremis a vedere questo fanta-horror che tanto mi aveva ispirato e che avevo prematuramente messo tra le sorprese del 2013.

la-notte-del-giudizio-poster-italia-01_mid

Regia: James DeMonaco

Attori: Lena Headey, Ethan Hawke, Edwin Hodge, Max Burkholder

Genere: Fanta/horror

Anno: 2013

Durata: 85 minuti

Titolo originale: The Purge

Nel 2022 gli Stati Uniti sono una nazione totalmente rinnovata e rifiorita. Per mantenere i tassi di criminalità e di disoccupazione vicini all’1% i Nuovi Padri Fondatori hanno istituito la Notte Della Purga, un periodo annuale di 12 ore in cui tutti i reati, compreso l’omicidio, diventano legali. Le uniche regole sono il divieto di aggressione a funzionari governativi di “livello 10″ e l’uso di armi di classe elevata.

Spacciata come sfogo per purificarsi dalla violenza e dai sentimenti negativi repressi durante l’anno, questa notte del giudizio in verità è stata pensata per eliminare annualmente i rifiuti della società, ovvero barboni e poveri, che non hanno abbastanza soldi per provvedere alla loro sicurezza con armi e sistemi di protezione.

James Sandin è un imprenditore che vende sistemi di protezione per le case e ha fatto una fortuna vendendo a tutta la città costosi software in grado di proteggere le famiglie durante lo Sfogo. James vive con moglie e due figli in un ricco quartiere residenziale e come ogni anno si barrica in casa aspettando la fine del massacro.

La routine viene però destabilizzata quando il figlio Charlie decide di aprire la porta di casa ad uno sconosciuto braccato da misteriosi inseguitori. Questi si riveleranno essere un gruppo di fanatici e minacceranno di uccidere tutta la famiglia se la loro vittima prestabilita non verrà riconsegnata.

Sarà l’inizio di un terribile incubo per la famiglia Sandin, con un James deciso a tutto pur di salvare la famiglia.

Trama da 10 e lode a mio parere, come detto pensavo di aver trovato un film di buon livello, ma ho fatto festa troppo presto. Questa notte del giudizio rischia di trasformarsi in una notte di sonno.

Cast abbastanza anonimo.

La trama ad alto potenziale è stata resa prevedibile anche nei suoi pochi colpi di scena.

Azione tutta concentrata nell’ultima parte di pellicola, prima si rischia l’addormentamento. Si intravede la possibilità di trasformare le parti noiose in scene ad alta tensione, ma questo non viene mai fatto.

Personaggi imbarazzantemente stupidi (come nella miglior tradizione horror) e certe volte insopportabili. Antagonisti che potrebbero venir resi bene, magari con qualche scena ad alto contenuto di violenza, ma pure qui il discorso viene lasciato a metà e ci ritroviamo con dei personaggi distanti e che non danno brividi allo spettatore.

La-Notte-del-Giudizio-film

Certe volte si potrebbe ricadere nello splatter, cosa che non sarebbe tanto sgradita per lo spettatore annoiato, ma anche qui salta tutto: il sangue è sparso col contagocce.

Il proseguo della trama è lineare, senza bassi, ma nemmeno alti, tanto che non riesco a segnalare una scena che mi è rimasta particolarmente impressa.

Il messaggio del film e i suoi significati nascosti (che dovrebbero essere il punto di forza della pellicola) cadono in secondo piano, travolti dalla voglia di azione (non accontentata) dello spettatore un po’ troppo annoiato.

Una delle poche positive è la durata, per lo meno il regista ha deciso di non infierire con il protrarsi di una pellicola noiosa.

Niente scene hard e pure i pop corn che ho comprato erano di cartone. Trasferta al cinema da dimenticare.

Insomma, abbiamo le potenzialità, ma manca tutto il resto. Da candidato a miglior sorpresa dell’anno passa di diritto alla top ten dei peggiori film del 2013. Da evitare.

About recenslibri