La Vendetta Del Diavolo – Joe Hill

La Vendetta Del Diavolo – Joe Hill 5.00/5 (100.00%) 1 vote

la vendetta del diavoloProbabilmente conoscerete già Joe Hill, autore in ascesa oltreoceano e figlio di Stephen King. La Vendetta Del Diavolo è forse il suo romanzo più popolare, con tanto trasposizione cinematografica (Horns, con Daniel Radcliffe e diretto da Alexandre Aja). Hill non è però soltanto il figlio di Stephen King, ma è anche il primo seguace del Re del brivido. Le affinità con le opere del padre sono lampanti. Questo comunque non impedisce ad Hill di brillare di luce propria…  L’eredità di King è pesantissima, ma il figlio riesce a caricarsela bene sulle spalle, scegliendo ambientazioni simili, stessi dosaggi di sovrannaturale e sporadici riferimenti alle opere del padre. Il modo in cui questo autore riesce a giocare con i nostri sentimenti, le nostre sensazioni e le nostre paure è però del tutto nuovo e personale.

La Vendetta Del Diavolo è sostanzialmente un romanzo diviso in tre parti: l’avvenire di un fenomeno inspiegabile e sovrannaturale, una serie di flashback che aiuteranno a fare chiarezza sui personaggi e, per finire, l’inevitabile resa dei conti. Ig, dopo una notte fatta di tanto alcool e pochi ricordi, si risveglia con un bel paio di corna sulla testa. Da questo momento le persone si comporteranno con lui come se fosse una sorta di demone personale, confessando i loro peccati ed i loro desideri più oscuri. Ig non riesce a spiegarsi il motivo di questo drastico cambiamento, riuscendo solo a focalizzarsi su Merrin, l’amata fidanzata che, un anno prima, fu violentata ed uccisa nella vecchia fonderia di Gideon. Ig è innocente, ma colpevole senza appello per l’opinione pubblica.

La comparsa delle corna e dei poteri ad esse collegati, saranno utili al ragazzo per indagare sulla morte di Merrin, per scoprire il vero colpevole e per avere la tanto agognata vendetta. I risultati di questo percorso saranno però sorprendenti ed Ig scoprirà presto che ogni persona, anche la più insospettabile, nasconde un lato oscuro e che forse, la tanto amata Merrin, era ben diversa dalla ragazza che aveva imparato a conoscere…

Joe Hill è un autore spietato (leggere anche Nell’erba alta per averne una conferma) sia nei confronti dei suoi personaggi, che nei suoi lettori. Le possibilità di lieto fine sono ridotte all’osso fin dalle prime pagine. Chi legge è costretto ad innamorarsi di Merrin, per poi veder totalmente distrutta la sua immagine cristallina. L’autore riesce a giocare con le nostre sensazioni, i nostri desideri e la nostra percezione della realtà, eleggendoci a giudici e poi ribaltando più volte i nostri verdetti, facendo crescere nel lettore la sete di vendetta e lo sconforto per un lieto fine che probabilmente non ci sarà mai. Un romanzo che tocca i temi del peccato, della religione e del rapporto tra essi. Quando il peccato è accettabile? Quando invece porta l’uomo a superare un certo limite invalicabile?

La Vendetta Del Diavolo è un romanzo abbastanza tosto, ma che consiglio senza ombra di dubbio. Con Joe Hill l’eredità di Stephen King sarà senza dubbio in buone mani…

Tags:

About recenslibri